Castello di Celano
Home | Invia Foto | Contatti | Credits
english
NewsLinksEventiPartners
OspitalitàParchiItinerariCittà e PaesiCastelliChiese medievaliEremiArtigianatoGastronomiaNotizie ed Eventi
 Home » Castelli » Castello di Celano
L'Aquila
Castello di Celano
(Celano)
Castello di Rocca Calascio
(Calascio)
Castello di Ocre
(Ocre)
Castello de L'Aquila
(L'Aquila)
Chieti
Castello di Crecchio
(Crecchio)
Castello di Roccascalegna
(Roccascalegna)
Pescara
Castello di Salle
(Salle)
Teramo
La Fortezza di Civitella
(Civitella del tronto)

 Castello di Celano


 
La fondazione dell’attuale castello si fa risalire a Pietro Berardi, conte di Celano, nel 1392.

Nel 1451, Lionello Acclozamora, fece edificare il piano nobile con il camminamento di ronda e la quattro torri d’angolo.

L’opera fu completata da Antonio Piccolomini e contribuì a trasformare il castello da costruzione essenzialmente militare a confortevole dimora signorile.
Divenuto palazzo residenziale, il castello appartenne ai Savelli, agli Sforza-Cesarini, ai De Torres e infine ai Dragonetti.

Il terremoto del 1915 arrecò gravissimi danni e il castello fu lasciato in uno stato di totale abbandono fino all’inizio dei lavori di restauro nel 1940, interrotti per la seconda guerra mondiale e conclusi nel 1960.

Dal lato sud-est si accede al castello tramite un doppio ingresso, il primo con ponte levatoio, il secondo più antico con arco ogivale. L’edificio è circondato da una cinta muraria ad andamento irregolare con 11 torrette a pianta quadrata e 5 rotonde.

Il castello a pianta rettangolare, si sviluppa su tre piani.
All’interno del cortile si trova un porticato a doppio ordine di arcate e nel centro è situato il pozzo che dava la possibilità di raccogliere l’acqua piovana nella sottostante cisterna.

Sul loggiato del piano nobile si affaccia il pregevole portale della cappella di S. Andrea (XV sec.) che reca lo stemma della famiglia Piccolomini.
 
Oggi il castello, riaperto dopo il terremoto del 6 Aprile 2009,  è sede del Museo d'Arte Sacra della Marsica.
Per in formazioni visitate il sito www.museodellamarsica.beniculturali.it.
 
21/03/2013


  Home | Invia Foto | Contatti | Credits
© 2004-2005 - Grafica e contenuti sono proprietà di Abruzzo Verde Blu - Credits: