Scanno e il lago
Home | Invia Foto | Contatti | Credits
english
NewsLinksEventiPartners
OspitalitàParchiItinerariCittà e PaesiCastelliChiese medievaliEremiArtigianatoGastronomiaNotizie ed Eventi
 Home » Itinerari » Scanno e il lago
L'Aquila
Alba Fucens
(Massa d'Albe)
La Cascata di Zompo lo Schioppo
(Morino)
Grotta di Stiffe
(San Demetrio ne' Vestini)
Lago di Campotosto
(Campotosto)
Ocre
(Ocre)
Le Pagliare
(Tione degli Abruzzi)
Scanno e il lago
(Scanno)
Chieti
Abetina di Rosello e Cascata del Rio Verde
(Borrello)
Grotta del Cavallone
(Lama dei Peligni)
Pescara
I Luchi
(Caramanico)
Lago di Penne
(Penne)
I Tholos
(Roccamorice)
Teramo
Il paese di Castelli
(Castelli)
La Fortezza di Civitella
(Civitella del tronto)

 Scanno e il lago


Il paese di Scanno sorge a 1050 m su uno sperone che si affaccia sulla valle del Sagittario.
E’ un paese antico che conserva palazzi, monumenti e tradizioni che lo rendono unico nel suo genere.
Tra le chiese ricordiamo Santa Maria della Valle. L'originale chiesa, esistente già nel XII secolo, venne poi trasformata tra i secoli XVI e XVIII. La facciata della chiesa, più volte rimaneggiata, è impreziosita dal portale centrale sovrastato dall'elegante rosone.

Chiesa di Santa Maria della Valle
Foto L.D'Angelo

 
 L'interno della chiesa è a tre navate con volte a botte . Recenti rstauri hanno portato alla luce antichi affreschi rinascimentali situati sui primi due pilastri dell'ingresso.
Tra i pregevoli arredi si segnalano l'altare maggiore in marmo policromo e quattro confessionali in legno realizzati da Ferdinando Mosca.
All'interno del paese si trova l'interessante Museo della lana è un museo d’identità di un paese che ricostruisce la cultura pastorale

Lago di Scanno
(Foto D'Angelo)



A pochi chilometri dal paese si trova il bellissimo lago di Scanno, originatosi dall’ostruzione del fiume Tasso a seguito di una frana staccatasi dal Monte Genziana moltissimi anni fa’. Posto a 922 metri di altitudine, il lago ha 6,65 chilometri di perimetro e una profondità massima di 32 metri.


 


 

Santa Maria della Valle
(Foto D'Angelo)

Una caratteristica di questo paese è il vestito che viene ancora indossato dalle donne anziane ed è tutto nero, mentre il vestito tradizionale viene indossato in alcuni giorni di festa.
Il costume tradizionale è formato da un’ampia gonna con fitte pieghe, il comodino, un giubbino con maniche gonfie, la pettiglia, un lembo di stoffa sul petto con due file di bottoncini d’argento, il cappellitto, il copricapo, e le scarfuori, le scarpe leggere.

Scanno è conosciuta anche per i lavori artigianali del tombolo, che sono dei merletti, per i lavori all’uncinetto, come coperte e centri, e per oreficeria, con preziosi lavori di oggetti in filigrana d’oro e d’argento. Infine, per la gastronomia, ricordiamo i mostaccioli, dolci fatti con crema di mandorle e ripieni di cioccolato o mandorle intere e mosto cotto. 

 

07/02/2013


  Home | Invia Foto | Contatti | Credits
© 2004-2005 - Grafica e contenuti sono proprietà di Abruzzo Verde Blu - Credits: